Che cos’è Metolazone Galepharm e quando si usa?

Metolazone Galepharm viene impiegato su prescrizione medica, nel trattamento degli edemi (accumulo di liquidi nei tessuti) nelle malattie renali e in condizioni di limitata funzione renale.

Metolazone Galepharm è un medicamento che aumenta l’escrezione urinaria (diuretico) e contiene il principio attivo metolazone.

Quando non si può usare Metolazone Galepharm?

Metolazone Galepharm non va utilizzato:

  • In caso di reazioni di ipersensibilità al principio attivo o a una sostanza ausiliaria.
  • Quando non è più possibile urinare.
  • Nel coma e negli stati comatosi che possono essere dovuti a una cirrosi epatica.
  • Se è presente un severo disturbo del bilancio elettrolitico nel sangue.

Quando è richiesta prudenza nell’uso di Metolazone Galepharm?

Se Metolazone Galepharm viene assunto assieme a medicamenti antipertensivi o ad alcool, la pressione arteriosa può cadere, provocando capogiri, debolezza e stanchezza.

Informi subito il medico se compaiono infezioni con sintomi quali febbre con severo peggioramento delle condizioni generali di salute, o febbre con segni locali di infiammazione quali dolori alla gola, alla faringe o alla bocca o se ha problemi alla minzione. Metolazone Galepharm può ridurre il numero dei globuli bianchi e, quindi, la resistenza alle infezioni.

Informi il suo medico se deve sottoporsi a un intervento chirurgico, perché potrebbe essere necessario modificare la dose.

Prima di usare questo medicamento, comunichi al suo medico se lei reagisce allergicamente ai diuretici (medicamenti che aumentano l’escrezione urinaria, in particolare sulfonamidi, tiazidi e sostanze correlate) oppure se soffre di gotta o di diabete. La terapia antidiabetica dovrà essere eventualmente impostata di nuovo. Il medico controllerà periodicamente i valori degli elettroliti (potassio, magnesio) nel sangue.

Informi il suo medico su tutti gli altri medicamenti (anche di origine vegetale) eventualmente assunti o utilizzati regolarmente o occasionalmente. Ciò è particolarmente importante se lei assume o usa i seguenti medicamenti:

  • medicamenti a base di litio (per il trattamento di un determinato tipo di depressione)
  • digossina (medicamento per il trattamento dell’insufficienza cardiaca)
  • antidolorifici (antinfiammatori non steroidei (FANS; es. diclofenac, ibuprofene, acido mefenamico ecc.), acido acetilsalicilico, per il trattamento di dolori, febbre e infiammazioni)
  • ciclosporina (un medicamento che agisce sul sistema immunitario)
  • diuretici (diversi dal metolazone, utilizzati per il trattamento di malattie renali, ipertensione arteriosa, malattie cardiache e cirrosi epatica)
  • ACE-inibitori (medicamenti per il trattamento dell’ipertensione arteriosa e di malattie cardiache)
  • warfarin (medicamento per prevenire la formazione di coaguli sanguigni)
  • insulina o antidiabetici orali
  • corticosteroidi
  • ACTH (un ormone ipofisario)
  • sotalolo (un medicamento per il trattamento di malattie cardiache e ipertensione arteriosa)
  • barbiturici (medicamenti per il trattamento di insonnia, stati ansiosi ed epilessia)
  • antagonisti dell’angiotensina II (medicamenti per il trattamento di ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca e lesioni renali da diabete)

Il trattamento con metolazone può portare a stanchezza o capogiri, che possono compromettere la capacità di condurre un veicolo e/o di utilizzare attrezzi o macchine.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può usare Metolazone Galepharm durante la gravidanza o l’allattamento?

Durante la gravidanza o l’allattamento Metolazone Galepharm non va assunto.

Come usare Metolazone Galepharm?

Metolazone Galepharm va assunto di mattina sempre alla stessa ora assieme agli alimenti (es. sempre a colazione).

La posologia all’inizio della terapia corrisponde a 2,5 mg al giorno. Il suo medico può aggiustare la dose a seconda della sua risposta individuale al medicamento, eventualmente aumentandola.

Non prenda una dose doppia di Metolazone Galepharm se ha dimenticato l’assunzione.

Un sovradosaggio di Metolazone Galepharm può provocare sete, nausea, vomito, confusione, sonnolenza, mal di testa, crampi muscolari e bassa pressione arteriosa. Nei casi severi, un sovradosaggio può portare a una frequenza cardiaca irregolare.

L’uso e la sicurezza di Metolazone Galepharm nei bambini e negli adolescenti sotto i 16 anni finora non sono stati esaminati.

Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Metolazone Galepharm?

In seguito all’assunzione di Metolazone Galepharm, possono comparire i seguenti effetti collaterali:

Frequentemente: mal di testa, capogiri, nausea, vomito, stipsi, diarrea, crampi muscolari.

Inoltre, sono stati riportati i seguenti effetti collaterali:

  • Ridotto numero di globuli bianchi, globuli rossi o piastrine
  • Basse concentrazioni di potassio, sodio o cloruro nel sangue, disturbo dell’equilibrio acido/base nel sangue, aumentate concentrazioni di acido urico nel sangue, aumentata glicemia, aumentata eliminazione di glucosio nelle urine, aumentati valori di urea e creatinina nel sangue, aumentata quantità di calcio nel sangue, ridotta quantità di magnesio nel sangue
  • Stanchezza
  • Tachicardia
  • Dolori al torace
  • Infiammazione del fegato, stasi del liquido biliare
  • Eruzione cutanea, orticaria, infiammazione dei vasi sanguigni, severe reazioni cutanee con area arrossata e dolente, formazione di vescicole fino alla desquamazione cutanea
  • Gotta
  • Brividi
  • Insufficienza renale

Metolazone Galepharm può ridurre il numero dei globuli bianchi e, quindi, la resistenza alle infezioni.

Informi immediatamente il suo medico se durante il trattamento compaiono prurito, arrossamento cutaneo, attacchi di gotta, difficoltà alla minzione o altri sintomi inconsueti.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicamento non dev’essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Conservare a temperatura ambiente (15–25 °C), al riparo dalla luce nella confezione originale.

Il medico o il farmacista, che sono in possesso di un’informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Metolazone Galepharm?

Ciascuna compressa di Metolazone Galepharm contiene come principio attivo 5 mg di metolazone, oltre alle sostanze ausiliarie necessarie alla realizzazione della compressa.

Numero dell’omologazione

56468 (Swissmedic).

Dov’è ottenibile Metolazone Galepharm? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia, dietro presentazione della prescrizione medica.

Sono disponibili confezioni da 20 e da 100 compresse da 5 mg di metolazone. Le compresse sono bianche e divisibili.

Titolare dell’omologazione

Galepharm AG, Zürich.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel gennaio 2017 dall’autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).